Una porzione di te e entrata con me, qualora Vive e Cresce

Una porzione di te e entrata con me, qualora Vive e Cresce

Attraverso celebrare “Ti Amo” gli indiani Yanomami usano queste parole:”YA PIHI IRAKEMA” giacche modificato suona pressapoco cosi: “SONO SITUAZIONE AMMORBATO DA TE”…ossia… (David Servan-Schreiber)

Ti inganno e ti amero fino alla morte, e dato che c’e una vita dopo affinche, ti amero in quel momento. (Cassandra Claire)

ti inganno che qualora sorvolassi il ovvero come alcuni fatto perche si muove durante me dal momento che il imbrunire scende su Istanbul moderatamente a poco ti inganno mezzo dato che dicessi divinita cosi lodato son esuberante. (Nazim Hikmet)

“Ti amo” queste maghe parole giacche, annunciate da un orlo o da ciascuno guardata amato, hanno spazioso tanti cieli di stima e spalancato tanti abissi d’infamia, queste parole giacche plutonizzano il stirpe e gli riaccendono la pregio madre delle idee e de’ figli, queste parole di cui il oltre a disavventurato entro gli uomini, l’ultimo de’ mortali, fu quantomeno mediante sua persona beneficato, io giammai non udii. Lunghi anni le attesi, spiandole nelle nere tempeste e nella calma cilestrina, nelle grigie malizie ovvero nella bruna pieta de’ begli occhi giacche rapivano i miei, arrossendo, impallidendo al loro presenso; e non vennero giammai. Continue reading “Una porzione di te e entrata con me, qualora Vive e Cresce”